Telefono
+39 0746 270 929
Email
studiopennesipersio@libero.it
Orari studio
Lun - Ven : 09:00-17:00
Consulenza

Stanziati 410 milioni per lo sport: la riforma della Legge sulla sicurezza sulle piste da sci contenuta nel Testo Unico sullo Sport

Dopo il lungo lavoro svolto dalla Commissione Tecnica, il Ministro Spadafora ha presentato ai partiti politici il Testo Unico sullo Sport. Tante le novità contenute nel Testo Unico sullo Sport presentato dal Ministro Spadafora su delega del Consiglio dei Ministri, con lo scopo di racchiudere in un unico contenitore tutti i principi dell’ordinamento sportivo italiano. Saranno tre le strutture designate dal Governo per il funzionamento dello sport italiano.

La prima: l’Autorità di Governo delegata dal Presidente del Consiglio dei Ministri, cui spetta il compito di definire gli obiettivi e di impartire le direttive generali per la promozione e lo sviluppo dello sport ed inoltre stabilisce i criteri generali relativi alla ripartizione dei contributi per l’attività sportiva da destinarsi alle Federazioni

La seconda: Il Dipartimento dello Sport che consiste nella struttura amministrativa della Presidenza del Consiglio che opera nell’area funzionale dello sport con funzione di promozione dello sport nonché di vigilanza e controllo sugli Enti di promozione sportiva e sulla corretta gestione dei contributi destinati alle Federazioni Sportive nazionali.

La terza: Sport e Salute, cui è affidato il compito di realizzare gli obiettivi connessi con lo sviluppo dello sport, progettando e fornendo i relativi servizi; provvede alla ripartizione dei contributi alle Federazioni per le attività sportive.

Per il finanziamento dell’attività sportiva è previsto uno stanziamento annuale di 410 milioni di Euro dei quali 40 milioni saranno devoluti al CONI per le spese relative al proprio funzionamento, nonché per la copertura degli oneri relativi alla preparazione olimpica mentre 360 milioni verranno devoluti alla Società Sport e Salute e di questi 280 milioni saranno a favore delle Federazioni sportive nazionali e di altri Enti che svolgono attività sportiva. Il Testo Unico introduce i principi generali per le funzioni e lo Statuto del Coni e delle Federazioni Sportive ed introduce la definizione di sport. Ampio spazio viene accordato all’attività sportiva giovanile con l’introduzione di centri sportivi scolastici e l’inserimento dell’insegnante di educazione motoria
nelle scuole primarie. Nell’ottica di favorire lo sviluppo e la formazione di giovani atleti sono
previsti incentivi per le Società che si distinguono per l’attività svolta a favore dei giovani atleti.
In tale ottica viene eliminato il vincolo sportivo con lo scopo di favorire la crescita dei giovani atleti, rimuovendo limiti ed ostacoli ai passaggi societari (abolizione del c.d. vincolo sportivo).
Una importante novità prevista nel Testo Unico è l’inserimento di un impianto normativo che, modificando la Legge 363/03, introduce novità di rilievo in materia di sicurezza degli sciatori.
Tale normativa prevista al Titolo II ed intitolata “Norme in materia di sicurezza nella pratica degli sport invernali da discesa e da fondo” introduce una serie di rilevanti novità sul mondo dello sci, tra cui l’assicurazione obbligatoria e l’obbligo del casco anche per sciatori di età superiore ad anni 14, sulle quali ci soffermeremo a lungo nei prossimi articoli ed alle quali daremo ampio spazio. Il Testo Unico sullo Sport, presentato dal Ministro Spadafora ai capigruppo dei partiti politici è stato poi esaminato in sede di conferenza Stato-Regioni ed attualmente è al vaglio del Parlamento.

Avv. Francesco Persio
(Commissione Governativa Riforma Sport)

Related Posts

Leave a Reply

Utilizziamo solo i nostri cookie e quelli di terze parti per migliorare la qualità della navigazione, per offrire contenuti personalizzati, per elaborare statistiche, per fornirti pubblicità in linea con le tue preferenze e agevolare la tua esperienza sui social network. Cliccando su accetta, consenti l'utilizzo di questi cookie

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


Utilizzato da Google DoubleClick per registrare e produrre resoconti sulle azioni dell'utente sul sito dopo aver visualizzato o cliccato una delle pubblicità dell'inserzionista al fine di misurare l'efficacia di una pubblicità e presentare pubblicità mirata all'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 anno
  • Google

Utilizzato per verificare se il browser dell'utente supporta i cookie. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 1 giorno
  • Google

Prova a stimare la velocità della connessione dell'utente su pagine con video YouTube integrati. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: 179 giorni
  • YouTube

Registra un ID univoco per statistiche legate a quali video YouTube sono stati visualizzati dall'utente. Tipo: HTTP Cookie / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Persistente
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Memorizza le preferenze del lettore video dell'utente usando il video YouTube incorporato Tipo: HTML Local Storage / Scadenza: Sessione
  • YouTube

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi